domenica, Febbraio 5, 2023

Ultimi Articoli

Come aprire un e-commerce per animali?

5/5 (1)

Aprire un negozio di mangimi per animali online?

Può rappresentare la concretizzazione di un sogno personale per chi ama davvero gli animali e si interessa al loro benessere. Ancor di più se si intende lavorare “da casa”.

E-commerce per Animali ok ma…quali prodotti potete vendere?

Se decidi di inserire nel tuo negozio anche la vendita di alimentimangimi e integratori per cani e gatti si dovranno possedere le abilitazioni necessarie ASL per una corretta conservazione dei prodotti quindi niente soffitte, camerette, sgabuzzini o cantine o garage. I locali dovranno essere idonei per la corretta conservazione dei prodotti e dovranno essere ispezionati dai veterinari dell’asl locale.

Per vendere fitofarmaci, saranno necessari ulteriori requisiti. Un iter più lungo e costi di avvio più alti verranno comunque ricompensati dalla possibilità di vendere prodotti altamente richiesti e che possono davvero incrementare la redditività del vostro negozio quali antiparassitari e medicinali senza necessità di prescrizione.

Per vendere fitofarmaci, dunque, sarà necessario ottenere l’abilitazione alla vendita e un attestato che dimostri l’idoneità dei locali per la loro conservazione. La licenza per questa particolare categoria di prodotti andrà rinnovata ogni 10 anni. I riferimenti normativi sono:

  • Il DPR 290/2001
  • La Circolare del Ministero della Sanità 15 del 30/04/1993

Il normale iter burocratico per aprire il tuo negozio online di animali o pet shop è:

  • Apertura Partita Iva compatibile con l’attività che desideriamo svolgere
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Comunicazione certificata di Inizio Attività al Comune
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • Autorizzazione dall’ASL della Certificazione Igienico Sanitaria ottenibile in seguito ad un controllo dei locali del negozio fisico o del magazzino se e-commerce;
  • Iscrizione all’UVAC se si importano direttamente snack per cani o gatti, alimenti umidi o secchi per cani o gatti o altri prodotti derivati dalla carne dall’estero (paesi comunitari); la mancata iscrizione comporta una multa da un minimo di 750 a un massimo di 4500 euro.

Ti servirà un sito su cui vendere i tuoi prodotti ma, ameno che tu non sia davvero bravo in questo settore nel gestire la piattaforma, i plugin o moduli, nel mantenerli costantemente aggiornati a livello di software e di informazioni, ti servirà una web agency che però avrà il suo costo.

Valuta questo Articolo

Latest Posts

Non Perdere