lunedì, Dicembre 6, 2021

Ultimi Articoli

Viterbo, Gufo aggressivo in libertà

Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!

A Canino è caccia al gufo predatore
Il sindaco Mauro Pucci: ”L’animale ha aggredito diverse persone. E’ pericoloso”
27/09/2013 – 04:00
di Stefano Mattei

bubo-buboVITERBO – Come alcune favole che si raccontano ai bambini per creare un po’ di mistero, dove strani animali aggrediscono gli uomini dei villaggi sul calare della sera, da qualche giorno a Canino un gufo predatore sta attaccando le persone creando seri disagi alla comunità.

A confermarlo è il sindaco Mauro Pucci che, con un tono tra il preoccupato e l’ironico, descrive questa vicenda nella quale la realtà supera davvero la fantasia.

“Sembra assurdo – racconta – ma è tutto vero. Questo animale, o questi animali, dato che potrebbero essere più di uno, vivono vicino ad una villetta nei pressi del paese e hanno creato serie difficoltà agli abitanti di questa casa. Sono arrivate prima notizie di 3-4 gatti spariti, poi in Comune hanno cominciato a farsi aventi le persone aggredite. Una signora che presentava dei tagli sul viso e un uomo che ci ha mostrato una camicia sulla quale erano evidenti le unghiate dell’animale”.

Mentre le segnalazioni di incidenti continuano ad arrivare, questa curiosa vicenda sta dividendo la popolazione. C’è preoccupazione per quello che potrebbe succedere se uno di questi animali cominciassero a causare ferite più serie ai cittadini, ma allo stesso tempo in molti non vogliono azioni di violenza sommaria.

In questi giorni infatti, a quanto sembra, alcuni hanno deciso di farsi giustizia provando ad uccidere “gli uccelli cattivi” a colpi di carabina.

“Dobbiamo essere equilibrati – predica invece il sindaco – ovviamente non dobbiamo sottovalutare la vicenda, perché se il gufo ad esempio decidesse di attaccare un bambino le conseguenze potrebbero essere gravi, ma bisogna anche pensare che questi animali sono protetti dalla legge. So che qualcuno ha tentato di sparargli, ma non è certo che l’animale sia morto. Abbiamo già parlato con la forestale e cercheremo di analizzare nuovamente la situazione. A quanto sembra infatti, un gufo tra le 19 e le 19 e 30 si apposta vicino il centro anziani. Voglio ricordare, inoltre, che questi predatori sono riusciti ad eliminare moltissimi piccioni facendoci un enorme favore”.

Valuta questo Articolo

Latest Posts

Non Perdere