Jack Russel Terrier

0
119
percaniegatti

immagine

Origine: Gran Bretagna. Classificazione F.C.I.: Gruppo 3 – terriers.

L’origine risale all’Inghilterra del 1795, e più precisamente Darthmout (Devon). Jack Russell trascorse la maggior parte della sua vita come pastore della parrocchia di Swymbridge. Cavaliere emerito e grande cacciatore si dedicò appassionatamene all’allevamento e alla selezione dei terrier. Selezionò un tipo di cane capace di correre con il “Foxhound” e di andare poi sotto terra per stanare le volpi o gli animali che vanivano cacciati. Le razze sviluppate furono due, una a gamba lunga (il Parson Jack Russell), e uno a gamba corta (il Jack Russell), che è stata riconosciuta sono recentemente.

Aspetto generale

Cane di piccola taglia. Ha un corpo elastico di lunghezza media. Questo terrier possiede una tonicità muscolare impressionante. Il suo corpo è nell’insieme più lungo che alto.

Carattere

Terrier da lavoro robusto e molto attivo. Canino agile e con molta personalità. Tipico terrier vivace, sveglio a ardente. Razza molto intelligente. Ardito e senza paura, amichevole ma con una tranquilla sicurezza. Adattassimo per vivere sempre in casa con la famiglia. Molto simpatico e giocherellone. Non deve essere assolutamente aggressivo: i soggetti mordaci sono solo il frutto di una cattiva selezione legata al fatto che la razza, appena riconosciuta, è diventata di gran moda.

Standard

Altezza: ideale 25-30 cm al garrese.

Tronco: di lunghezza media. Di buoni rapporti.
Testa e muso: di giusti rapporti e proporzioni. Muso pieno e mascelle forti. Cranio piuttosto largo e piatto.
Tartufo: di colore scuro.
Denti: ben sviluppati e corretti nel numero e nella chiusura.
Collo: robusto e proporzionato.
Orecchie: a bottone o cadenti; sono di buona tessitura e molto mobili.
Occhi: sono piccoli e di colore scuro, a forma di mandorla; dall’espressione piena di vivacità.
Arti: diritti e solidi.
Muscolatura: di eccellente sviluppo.
Coda: può cadere quando il cane è a riposo: in azione, deve essere drizzata. La caudectomia è facoltativa e, quando la coda viene accorciata, l’estremità deve essere all’altezza delle orecchie.
Pelo: può essere liscio, ruvido oppure “fil di ferro”. Deve essere resistente alle intemperie.
Colori ammessi: il bianco deve essere sempre predominante, con macchie nere o focate. Le macchie focate devono andare dal fulvo più chiaro al fulvo al fulvo più intenso (color castagna).
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, movimento scorretto, retrotreno difettoso, monorchidismo, criptorchidismo, carattere aggressivo o timido, masse muscolari poco sviluppate, coda portata male, orecchie portate male, colori non ammessi dallo standard, misure fuori standard, occhi chiari, arti non diritti.

a cura di Vinattieri Federico – www.difossombrone.it

Immagine banner cane corso piccolo
SHARE
Previous articleDeutscher Kurzhaar
Next articleCane Lupo Cecoslovacco
Foto del profilo di Federico Lavanche
Mi chiamo Federico, ho 41 anni. Fin da bambino sono appassionato di animali di ogni genere, ho avuto la possibilità di allevarne molti, studiarli e apprezzarli. Sono contrario a quelli che vogliono imporre le loro idee e convinzioni considerandole impeccabili...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here