Dieta BARF per il Cane e non solo..

1
94
Altudog dieta barf disidratataCibo Barf per cani di tutte le razze

dieta barf, alimentazione casalinga o crocchette o..alimenti per cani disidratatiIl termine BARF significa letteralmente Biologically Appropriate Raw Food, ossia cibo crudo biologicamente appropriato acronimo di Bones And Raw Food (ossa e cibo crudo).

I sostenitori della dieta BARF, sempre più numerosi, credono che una dieta naturale basata su carne cruda, ossa e organi sia nutrizionalmente superiore ai mangimi commerciali. Sostengono che una dieta a crudo ben bilanciata porti numerosi benefici alla salute degli animali, tra cui un mantello più sano, denti più puliti ed eviti l’alito cattivo e diminuisca anche l’odore in generale del cane stesso. I critici della dieta BARF discutono invece sui rischi derivanti da sbilanciamenti nutrizionali, perforazioni intestinali e intossicazioni alimentari che per loro pesano più dei benefici, soprattutto con le “diete casalinghe fai da te..”

Il principio di base è quello che il cane, essendo un carnivoro è selezionato da madre Natura per mangiare e digerire carne cruda come i lupi, le volpi, i coyote e altri canidi. Questi predatori si nutrono in primis delle interiora delle prede insieme a pelle, muscoli, ossa, ghiandole. Spesso integrano la loro dieta con more, fragole selvatiche, frutta e verdure in generale. Da qui l’idea di riproporre una dieta per il nostro cane che si avvicini quanto più possibile all’alimentazione naturale del lupo.

I cibi freschi, possiedono al loro interno tutto ciò che serve per il metabolismo del cane, proteine, grassi, cartilagini, sali minerali, vitamine comprese. Non essendo cotti, mantengono le loro proprietà nutritive intatte, forniscono un’ottima idratazione, i gusti e i profumi rimangono intatti.

Uno dei maggiori propositori delle diete a crudo, il Dr Ian Billighurst, medico veterinario australiano e proprietario del marchio registrato ‘Barf Diet’ e del BARF World Distributor Network, dichiara nei suoi libri che il cane si è evoluto per milioni di anni con una dieta naturale a crudo e che pertanto quella sia la sua fonte ideale di cibo. Dichiara anche che i cibi processati “non sono ciò che il cane è stato biologicamente programmato a mangiare durante il suo processo evolutivo” e che una alimentazione più vicina a quella dei suoi avi selvatici sia più biologicamente appropriata.

Le crocchette per cani sono costituite spesso da alimenti freschi che poi vengono disidratati e poi estrusi al vapore. Questo procedimento serve ad uccidere ogni tipo di possibile batterio presente, è una sorta di sterilizzazione che però danneggia tutte le proprietà nutritive presenti negli alimenti. Per questo motivo le crocchette vengono riempite di additivi composti da vitamine, sali minerali, condroprotettori e altri prodotti atti a migliorare l’apporto e l’assorbimento dei microelementi. Purtroppo, solo le crocchette migliori contengono carne disidratata, a volte anche ad uso umano, molto più spesso nelle crocchette economiche sono presenti tanti cereali che servono come riempitivo, alcuni dei quali mal tollerati dai cani e…”carni e derivati…” cioè tutti gli scarti della lavorazione della carne: tendini, becchi, piume, unghie, carne di scarsissima qualità e in cattivo stato di conservazione (per questo il vapore è un trattamento importante).

I nostri cani sono importanti per noi come un componente della famiglia, come per loro desideriamo solo il meglio. Le scelte sono due: o siamo disposti ad avere il frigo sempre pieno di carni, frutta e verdure fresche o utilizziamo le crocchette ma di OTTIMA QUALITA’.

Pensare di fare la dita BARF ogni giorno, 2 volte al giorno per magari 6 o più cani diventa un lavoro…..

Inutile dire che le crocchette per cani sono pratiche, facilmente stoccabili e subito pronte. Per preparare una dieta BARF per il tuo cane, OGNI GIORNO, 2 Volte al GIORNO, ti serve tempo. Quel tempo che nella vita quotidiana è sempre più prezioso, sempre più scarso. Un buon surgelatore vi può dare una grossa mano per congelare scorte di carne varia per averla sempre fresca. I veterinari consigliano di non fare mai la dieta BARF fai da te perchè potrebbe essere troppo povera e portare alla malnutrizione del cane. Se avrete modo di variare la fonte proteica, secondo me, grossi problemi non ne avrete mai.

Io utilizzo principalmente carne cruda di pollo, di bovino e perchè no, quella di maiale che potete comprare nei grandi supermercati ad uso umano. Quando trovo fegato, cuore, polmone degli animali elencati sopra, li compro sempre, sono ottime fonte proteiche, ognuno di loro ha importanti qualità e i cani ne vanno pazzi! Per le verdure vanno bene le carote, le zucchine (grattugiate), le patate (lessate), gli spinaci tagliati con le forbici. Per la frutta consiglio le mele, le pere, le banane, i mirtilli, le more (che potete raccogliere in estate nei campi). Potete aggiungere un cucchiaino 2 volte a settimana di olio di fegato di merluzzo e altre 2 volte a settimana 2 cucchiaini di miele. Le uova, sono un’ottima fonte proteica e vitaminica. Il guscio lo potete sminuzzare in un pestello e aggiungerlo nella razione, ottima fonte di calcio e di potassio, il rosso lo potete dare crudo, lo adorano. Il bianco dell’uovo crudo non va mai dato perchè contrasta l’assimilazione delle vitamine, scottato o alla coque è perfetto e ricco di proprietà nutritive.

Il pollo lo compro in carcasse, prive di zampe, ali e interiora, sono scarti della lavorazione del pollo ad uso umano. Avendo cani di grossa taglia, le spacco con la mannaia in pezzi grossi, grattugio mela, carota, un cucchiaio di olio extravergine di oliva e il pasto è servito. La carcassa ha ancora parecchia carne, ossa, cartilagini Anzichè il pollo si può usare la trita di bovino CRUDA con il resto delle verdure e frutta. La trita di maiale preferisco darle una bottarella al microonde in modo che la carne sia scottata ma non cotta per diminuire eventuali parassiti presenti. E i cereali? I cereali, contrariamente a quello che pensano molti, se non dati in maniera eccessiva, sono assolutamente utili. Il pane secco, da che mondo è mondo, è sempre stato dato ai cani. Ha una funzione meccanica per la pulizia dei denti ed energetica. E’ un ottimo snack che il vostro cane amerà. C’è che dice che il mais provochi grandi infiammazioni nell’apparato digerente del cane anche se…per millenni…gli avanzi della polenta, dei brodi, della lavorazione del latte, della lavorazione della carne sono stati alimenti della quotidianità del cane da masseria.

Per le quantità bisogna usare come sempre il buon senso, tenere d’occhio il cane e capire la razione giusta per far si che il cane ne sia troppo magro ma nemmeno troppo grasso… Le quantità variano anche a seconda delle temperature, dell’età, dallo stile di vita del cane e dal singolo metabolismo del cane stesso quindi non mi sento di dare parametri di riferimento.

Stanno nascendo dei cibi BARF surgelati già pronti all’uso semplicemente da scongelare e da fornire al vostro cane. Pratici ma pesanti e per questo le spese di spedizione sono altissime. E’ capitato più di una volta che il corriere tardasse in piena estate e che il prodotto arrivasse scongelato. Come saprete, il cibo per cani e per “cristiani” una volta scongelato NON si DEVE MAI ricongelare (per questioni di cariche batteriche) quindi che farne…??? Ho tenuto delle porzioni per i primi giorni, il resto buttato via. Da allora preferisco andare al supermercato e comprare cibo fresco ad uso umano fresco e controllato.

Ho anche provato a somministrare la dieta barf, per questioni di tempo, in alternanza con crocchette per cani italiane di ottima qualità. Alla mattina crocchette, alla sera, rientrato dal lavoro, dieta barf per tutti. Sapete che mi sono trovato davvero bene!  L’importante è di non mischiare mai le crocchette con la dieta barf perchè hanno assimilazioni differenti che potrebbero provocare mal di pancia e dissenteria.

Un giorno, navigando su internet ho iniziato ad interessarmi ad una vera e propria RIVOLUZIONE della DIETA BARF, gli alimenti per cani freschi disidratati. In Canada, veri e propri cultori del pet food di qualità, negli Stati Uniti e in altri Paesi del mondo, il cibo per cani disidratato è sempre più diffuso. Facile intuirne il perchè! Gli alimenti freschi, privati della loro acqua a bassissime temperature, piano piano si asciugano fino a perderla completamente. Senza acqua è impossibile la proliferazione batterica e di conseguenza la decomposizione dell’alimento. Vi ricordate il pomodoro essiccato al sole e conservato per tutto l’inverno così com’è? Più o meno è la stessa cosa. Basta aggiungere all’alimento per cani disidratato una metà di acqua tiepida, lasciar rinvenire per 10 minuti e il piccolo miracolo è compiuto. La carne presente in tocchetti, la frutta, la verdura, il riso e gli altri ingredienti riacquistano il profumo e il gusto originario rendendo questa pappa per cani l’alimento più apprezzato dal cane. Un fustino da 6 kg di alimento per cani disidratato rende come 12kg delle migliori crocchette super premium e come 24 kg del miglior alimento crudo BARF fresco. Una volta aperta la confezione sottovuoto dura fino a 25 giorni in frigo senza perdere valori nutrizionali. Quando vado in vacanza, una sola confezione da 6 kg di alimento per cani disidratato mi basta per tutta la vacanza. Lo compro online e le spese di spedizione sono la metà di un sacco di crocchette da 12 kg e il prezzo è più o meno quello (al pari di crocchette grain free).

Il vantaggio più grande è che, so cosa sto dando da mangiare al cane e che, neanche io avrei saputo fare di meglio come qualità e varietà di ingredienti perfettamente bilanciati, senza conservanti, senza coloranti, senza additivi, senza ormoni e con tutti gli ingredienti ad uso umano. Con questo sistema, spendo lo stesso denaro di una normale dieta BARF, è più ricca, più conservabile, 100% naturale in pochissimi minuti senza scongelare e senza preoccuparmi di carni nel frigo che possono deteriorarsi.

Per variare un po’ la dieta, sto mischiando l’alimento per cani disidratato con del brodo di pollo oppure dello yogurt o con del miele. I miei cani ne vanno pazzi!

Come potete vedere, ora abbiamo tre valide alternative per nutrire al meglio i nostri cani, scegliete quella che vi piace di più, quella più in linea con i vostri valori o con il tempo che avete a disposizione. Io la mia scelta l’ho già fatta ma il vostro cane cosa sceglierebbe?

 

Immagine banner cane corso piccolo

1 COMMENT

  1. Grazie a questo articolo ho scoperto un prodotto fantastico che il mio cane adora! Avevo problemi di inappetenza e di feci molli che con altudog ho risolto. ciao, Francesca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here